Programma 2020

giftrasp

Fondazione_Prada_Atlas  

giftrasp
2020
2019
2018
2017
2016
fregio2

Sabato 25 gennaio 2020
MILANO – LA FONDAZIONE PRADA E PALAZZO MORANDO

La Fondazione Prada è situata in Largo Isarco, nella zona sud di Milano e si sviluppa su una superficie totale di 19.000 mq. Miuccia Prada e Patrizio Bertelli, nel 2015, anno di EXPO a Milano, hanno consegnato alla città uno spazio eccezionale dedicato all’arte contemporanea e alla cultura. Accoglie collezioni permanenti, mostre temporanee e rassegne cinematografiche.
Inaugurato nel Marzo 2010, il nuovo allestimento di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, valorizza il patrimonio di abiti e accessori conservati presso le Civiche Raccolte d’Arti Applicate del Castello di Milano.

> Programma Fondazione Prada e Palazzo Morando

 

DePisis
Sabato 8 febbraio 2020
MUSEO DEL NOVEVENTO DI MILANO – MOSTRA DI FILIPPO DE PISIS

Dopo quasi trent’anni dall’ultima mostra a Milano, il Museo del Novecento dedica un’ampia retrospettiva all’artista ferrarese Filippo de Pisis, una figura di grande rilievo del Novecento italiano e uno dei protagonisti dell’esperienza pittorica tra le due guerre. Tra vedute urbane, nature morte e fantasie marine, oltre novanta dipinti tra i più “lirici” della sua produzione sono in esposizione a Milano.
Il Museo del Novecento nasce nel 2010. Sono esposte circa quattrocento opere a partire dal 1902, anno di esposizione dell’opera Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo alla quale è dedicata una sala lungo la rampa elicoidale di accesso al museo. Le opere erano rimaste esposte in via provvisoria dal 1984 al 1999 nella sede di Palazzo Reale e hanno trovato una collocazione permanente presso il Museo del Novecento che colma quindi una lacuna espositiva, essendo mancato da sempre un centro fisso per l’esposizione di questi lavori nella città che è stata culla di basilari movimenti artistici del Novecento.

> Programma Museo Novecento e De Pisis

 

Torino_SupergaEgizio

Sabato 22 febbraio 2020
TORINO – LA BASILICA DI SUPERGA E IL MUSEO EGIZIO

La costruzione della Basilica di Superga si deve a Filippo Juvarra, architetto messinese di Casa Savoia. Il complesso barocco, inaugurato nel 1731, è alto 75 metri, lungo 51 e si trova a 672 metri sul livello del mare.
Il Museo Egizio è il più antico museo del mondo dedicato interamente alla cultura egizia ed è considerato, per valore e quantità dei reperti, il più importante al mondo dopo quello de Il Cairo. Scopriremo insieme le tappe fondamentali della sua formazione, dalla nascita della collezione, fino ai giorni nostri.

 

Vaiont
28 – 29 marzo 2020
FELTRE – LONGARONE – LA DIGA DEL VAJONT – ALPAGO E LA FORESTA DEL CANSIGLIO

Di fronte a Longarone fu costruita, dentro una stretta gola, una diga alta 261,60 metri, seconda al mondo per altezza, per sbarrare il corso del torrente Vajont e formare un invaso di 150 milioni di mc. d’acqua. La frana che precipitò dal monte Toc nel lago l’11 Ottobre 1963 spazzò via Longarone. A 57 anni dal tragico disastro colposo, siamo orgogliosi di poter creare l’occasione di una visita: una presa di coscienza sulle responsabilità umane.
Feltre, racchiusa fra alti monti e arroccata su un piccolo colle, è da secoli fulcro di importanti vie di comunicazione. Il suo centro storico, soprattutto per chi vi giunge per la prima volta, costituisce una scoperta entusiasmante per la sorpresa di trovare in un contesto alpino e dolomitico, una città d’arte di così elevato pregio.
L’Alpago è una regione storico-geografica della provincia di Belluno. Al suo interno, l’Altopiano del Cansiglio circonda la Foresta Demaniale Regionale del Cansiglio, una delle risorse ambientali più importanti della Regione Veneto : è l’antica Foresta dei Dogi della Repubblica di Venezia, da cui si ricavava tutto il legname per le costruzioni di palazzi e imbarcazioni. Purtroppo il 30 Ottobre 2018, fortissime raffiche di vento hanno provocato gravi danni al patrimonio boschivo.

> Programma Feltre – Longarone – Diga Vajont – Alpago e Foresta Cansiglio

 

Casalzuigno
Sabato 18 aprile 2020
CASALZUIGNO – VILLA DELLA PORTA BOZZOLO E IL MONASTERO DI TORBA

Villa della Porta Bozzolo, una “Villa di Delizia“ a due passi dal Lago Maggiore, una dimora di campagna nel Cinquecento, fastosa residenza estiva nel Settecento, che racconta la storia di una ricca famiglia lombarda, tra saloni affrescati in stile rococò e uno scenografico e monumentale giardino all’italiana. La Villa è stata donata al FAI dagli Eredi Bozzolo, nel 1989.
Il Monastero di Torba è un angolo di Medioevo nel silenzio e nei boschi del Varesotto, un complesso monumentale longobardo, oggi parte di un parco archeologico dichiarato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, immerso nella natura e raccolto attorno a un’imponente torre con interni affrescati. Donato al FAI da Giulia Maria Crespi, nel 1977.

 

butteri
30 maggio 2 giugno 2020
TOSCANA – ALLA SCOPERTA DELLA MAREMMA E DEI BUTTERI

La Maremma è un territorio molto vasto che si estende principalmente lungo la fascia costiera del Mar Tirreno tra Livorno, Grosseto e Viterbo. Il Parco Regionale della Maremma, istituito il 5 giugno 1975, è stato il primo parco della Regione Toscana e il secondo in Italia, e non a caso, una delle zone turistiche naturali più interessanti , che risponde in toto alla nostra “filosofia” del viaggio che non pretende mai di vedere tutto, ma che invita i soci ad approfondire personalmente, ritornando, rivedendo e aggiungendo altri itinerari.
Vivremo una giornata con i butteri, i cow boy della Maremma, figure epiche che mantengono vive le antiche tradizioni equestri della monta da lavoro e da Massa Marittima (luogo magico e senza tempo), scopriremo Pitigliano (“la piccola Gerusalemme”) e i vicini borghi scavati nel tufo.

 

villa_durazzo
Sabato 27 giugno 2020
PEGLI (GENOVA) – VILLA DURAZZO PALLAVICINI

La villa Durazzo Pallavicini è una storica dimora nobiliare del comune di Genova. Si trova a Pegli, quartiere residenziale del ponente cittadino. L’edificio, oggi di proprietà del comune di Genova, è sede del museo di archeologia ligure. È corredato da un parco di quasi 10 ettari, tra i maggiori giardini storici a livello europeo, comprendente il giardino botanico intitolato alla nobildonna Clelia Durazzo.
Nel 2017 viene incoronato “Parco più bello d’Italia”. Come in una favola romantica, attraverseremo il Parco, progettato con gli stessi principi ispiratori delle scenografie teatrali, con templi, obelischi, grotte, laghi, pagode, alberi rari e maestosi. Sarà un viaggio a senso unico, da percorrere senza mai tornare sui propri passi… un po’ come nella vita.

Festa-del-Redentore-Venezia
18 – 19 luglio 2020
VENEZIA – FESTA DEL REDENTORE

Volete sentirvi, per una notte, profondamente veneziani?
Venite con noi a vivere la festa più sentita a Venezia, dal 1577, più del Carnevale e della Regata Storica: la Festa del Redentore. Sono passati 7 anni dalla nostra prima partecipazione a questa festa che si svolge, su imbarcazioni di ogni tipo, il terzo weekend del mese di Luglio: in quell’occasione non riuscimmo a soddisfare molte richieste e quindi riproponiamo con entusiasmo questo evento.
Sul nostro battello, dove sarà organizzata la cena e l’intrattenimento danzante, raggiungeremo la laguna discendendo il Sile, con una breve sosta all’Isola di Burano. Attenderemo lo strabiliante spettacolo pirotecnico in cui tutta Venezia, per un’ora, sarà di mille colori e poi, nel silenzio incredibile ritorneremo in hotel.

 

Annecy
10 – 11 Ottobre 2020
ALTA SAVOIA (FRANCIA) – ANNECY E LE RETOUR DES ALPAGES – AIX LES BAINS – ABBAZIA DI HAUTCOMBE

Sarà un affascinante week-end d’autunno, tra il folklore dell’evento annuale del ritorno dagli alpeggi e lascoperta del Lago di Bourget, il più grande lago naturale, di origine glaciale, di Francia.
Su questo lago, domina l’Abbazia reale di Hautecombe, dove sono sepolti i principi di Casa Savoia ed Aix-les Bains è un centro termale conosciuto fin dall’antichità per le sue calde acque curative.

 

bobbio
Sabato 14 Novembre 2020
BOBBIO (PC) – Il borgo medioevale tutto da scoprire

Vincitore de “Il borgo dei borghi 2019”, Bobbio è un piccolo comune di 3500 abitanti in Emilia Romagna, all’interno della zona appenninica della provincia di Piacenza ed è celebre per il suo aspetto medievale e per il lungo Ponte del Diavolo sul fiume Trebbia. È un luogo magico, che per il suo antico fascino ha conquistato il titolo di” Borgo dei Borghi 2019”.
La storia di questo piccolo centro si perde nella notte dei tempi. Infatti, la zona è stata abitata fin dalla preistoria, ma diventa un centro importante a partire dalla colonizzazione romana quando viene edificata la porzione del ponte oggi nota come il Ponte Gobbo, per diventare nell’alto medioevo uno dei centri più importanti del monachesimo occidentale. Infatti, proprio a Bobbio, il monaco irlandese San Colombano fonda un monastero che in breve tempo sviluppa una delle biblioteche più importanti e prestigiose di tutta la cristianità e dove sono conservati ancora oggi alcuni dei manoscritti latini più antichi e pregiati della storia.

 

Modica
5 – 8 dicembre 2020
COLORI DI SICILIA, I LUOGHI DI MONTALBANO: AGRIGENTO – PIAZZA ARMERINA – RAGUSA – MODICA – SCICLI

E’ il nostro terzo ritorno in Sicilia: scrigno inesauribile di scoperte e ricchezze. A questa bellissima isola dedicheremo la scoperta della parte meridionale e sud-orientale. Ci avvicineremo al mondo greco con la visita della Valle dei Templi e a Piazza Armerina (Enna); saremo stupiti dai mosaici della Villa Romana del Casale, risalente alla fine del IV sec. D.C., inserita nel 1997 nella lista dell’UNESCO.
Il Commissario Montalbano, nato dalla penna e dalla fervida fantasia di Andrea Camilleri, con le sue indagini ha affascinato il mondo. Oggi più che mai i luoghi in cui lo scrittore siciliano ha ambientato le storie del celebre investigatore sono tra le mete turistiche siciliane più amate.
Vigata, Montelusa, Marinella, sono tutte città dai nomi di fantasia ma in qualche modo hanno uncorrispettivo nella vita reale. Scopriremo quali sono gli angoli di Sicilia, già ricchi di storia e cultura, ma resi ancora più noti dalla presenza del commissario Montalbano.