Il programma 2018

Con il 2018, entriamo nel nono anno di attività di Amici G.O.R. Paderno, libera associazione nata nel 2009, a sostegno di G.O.R. Paderno Protezione Civile, per la valorizzazione del tempo libero dei soci attraverso gite, viaggi, concerti, mostre d’arte e tutto ciò possa contribuire a creare il clima cordiale, in cui ogni socio si senta veramente partecipe e…felice. Possiamo dire che tutti insieme cerchiamo la felicità?

Senza ombra di dubbio, con tanta semplicità. Condividiamo il nostro entusiasmo e siamo riconoscenti sia verso coloro (tanti) che fanno pervenire attestati di stima e sostegno, sia verso chi muove qualche appunto. Con questo spirito, nasce il programma 2018 che si distingue per la versatilità delle proposte. All’interno di esso, però è possibile intravedere diversi temi che, di anno in anno, cerchiamo di approfondire. Il fil rouge principale è la conoscenza della bella provincia italiana, di quei luoghi che investono molto in qualità della vita in un’armoniosa unione tra attività produttive, rispetto del paesaggio, valorizzazione della propria storia e proiezione al futuro. Visiteremo splendide cittadine di provincia in Piemonte, Lombardia, Veneto, Basilicata e Sicilia; quattro saranno i capoluoghi regionali: Torino, Venezia, Palermo e la nostra amatissima Milano alla quale dedichiamo ogni anno un momento speciale di conoscenza, riconoscenza ed affetto.
E la nostra amatissima Italia Centrale? Sarà la nostra promessa per il 2019, anno del nostro decimo anniversario. Il nostro cuore è in quelle zone tra Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpite dal terremoto: il turismo ha bisogno di riprendere con nuove energie e noi ci saremo. Un secondo tema che abbiamo seguito nel completare le proposte associative è quello dell’approfondimento: questo vale per Venezia e la sua laguna, ma soprattutto per Vittorio Veneto e Belluno, mete che visiteremo a 100 anni dalla fine della Grande Guerra e che completano il discorso iniziato quest’anno con Treviso, Conegliano e il territorio della sponda sinistra del fiume Piave.
Per l’Arte, ci prepariamo ad un grande slam costituito dalle mostre dedicate a Boldini e Toulouse Lautrec che completano con quella di Manet, della scorsa Primavera, la comprensione dei movimenti artistici della Parigi moderna.
Un discorso a parte merita la mostra dedicata a Caravaggio che ci avvicinerà a venti dei suoi capolavori, grazie a innovativi mezzi scientifici, da una proiezione interna assolutamente innovativa.
Ed ecco i ringraziamenti: all’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano che ci sostiene concedendoci il prestigioso spazio dell’Auditorium Tilane e del Cinema Metropolis in occasione dei nostri eventi; al G.O.R. Paderno Protezione Civile e all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e l’Orchidea Viaggi di Senago anche per l’uso delle nostre sedi; alle biblioteche di Paderno Dugnano, Senago, Cassina Nuova, Bollate che accolgono le nostre pubblicazioni; ai giornalisti de “Il Giorno”, “Il Notiziario”, “Settegiorni”, “Il Cittadino – Monza e Brianza” che regolarmente trovano spazio nelle loro pagine dedicando attenzione ai nostri eventi; ai giornalai delle edicole: sig.ra Michela Stefanini di Senago, sig.ra Renza Doda di Paderno Dugnano, sig. Diego Valadè e ai sig.ri Cilenti del Caffè Letterario “Chiacchiere e caffè”, alla “Gelateria Mariposa” di Palazzolo Milanese, al Bar Missori e alla Parafarmacia della Clinica San Carlo, pazienti diffusori delle nostre proposte; un ringraziamento speciale a tutti i soci che ci inviano le loro foto in occasione dei nostri viaggi, e a tutti coloro che hanno convinto amici e conoscenti, ad avvicinarsi alla nostra associazione circondandola di simpatia e attenzioni.

>> Tutti gli eventi in programma

Stampa questo articolo